Filarmonica Scala, auditorium per Abbado

"Milano ha bisogno di una sala da concerto per il repertorio sinfonico degna della città". A lanciare la proposta di costruirlo è la Filarmonica della Scala, che avrebbe già a chi intitolarla, ovvero Claudio Abbado, che ha fondato l'ensemble con i musicisti della Scala nel 1982. La proposta arriva dopo il successo con cui si è aperta la tournée europea all'Auditorio National de musica di Madrid, sala da 2.300 posti con un'acustica che ha permesso di apprezzare appieno l'esecuzione del Concerto per orchestra di Bartok, con cui la Filarmonica ha aperto la sua stagione alla Scala lo scorso 12 novembre. "Milano è un centro culturale e musicale importante, merita un luogo per la musica sinfonica pari a quelli delle città che ci ospitano e che aggiunga anche un nuovo tassello al grande rinnovamento urbanistico che la città vive in questi anni" hanno spiegato Renato Duca e Damiano Cottalasso, rispettivamente vicepresidente e coordinatore artistico.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Bagnolo di po

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...